4.00

Pianta aromatica perenne, profumata, uso culinario e benessere

Basilico genovese, Ocinum basilicum

Descrizione

Coltivazione e cura: il basilico è una pianta annuale che ama il caldo e il pieno sole in primavera, mentre in estate preferisce la mezz’ombra. Si trapianta all’esterno dal mese di maggio. Si coltiva facilmente anche in vaso in balcone. Innaffiare riempiendo il sottovaso, avendo cura poi di evitare i ristagni. Evitare di bagnare le foglie e limitare l’esposizione alla pioggia, per scongiurare gli attacchi fungini. Cimare continuamente i boccioli fiorali, prodotti all’apice della pianta, per stimolare una maggiore produzione di foglie. In inverno può essere mantenuto all’interno in vaso, vicino ad una finestra. In cucina aromatica unica e insostituibile. Necessario in tutti i piatti mediterranei. Esalta il sapore dei pomodori ed è l’ingrediente principale del pesto alla Genovese. Fra le altre proprietà, la capacità del Basilico di esaltare il sapore delle pietanze a base di funghi, la pizza e di aromatizzare l’aceto e l’olio extra vergine.

Benessere e salute: ha notevoli proprietà antiossidanti, si usa in infuso per curare la tosse e le emicranie ma anche contro la nausea. Rinforza ed aiuta i capelli. I fiori, macerati in acqua di colonia, costituiscono un ottimo rinfrescante e tonificante della pelle. Ha effetti rilassanti nell’acqua del bagno e del pediluvio. Si consiglia di utilizzare le foglie quando la pianta ha raggiunto almeno i 15 cm di altezza.