LA CATAMBRA E LE PIANTE ANTIZANZARE

LA CATAMBRA E LE PIANTE ANTIZANZARE

Una pianta che può essere coltivata in terra o in vaso, adatta per gli interni e gli esterni ma che non produce fiori, dove risiede la sua bellezza? È un ottimo rimedio per allontanare le zanzare. Questa pianta si chiama Catambra ed è una pianta ibrido, conosciuta anche come Catalpa di Ambrogio, è una varietà di catalpa appartenente alla famiglia delle Bignoniaceae proveniente dalle zone boreali. Proprio per la sua natura ibrida non fiorisce e quindi non può riprodursi. 

Coltivazione e potatura

Sapere come coltivare la catambra può rivelarsi un ottimo alleato soprattutto nei mesi estivi, quando le zanzare imperversano in città e in campagna. 

Esploriamo per punti tutto ciò che bisogna sapere: 

  1. Esposizione

La pianta ama i luoghi luminosi e soleggiati ben riparati dai venti forti. Tollera molto bene anche le temperature al di sotto dei 15° C.

  1. Terreno

Si adatta a qualunque tipo di terreno ben drenato anche quello comune da giardino.

  1. Annaffiature

Generalmente si accontenta delle acque piovane ma in estate richiede in generale un elevato apporto idrico.

  1. Potatura della Catambra

Per ottenere il massimo della sua azione repellente non va potata ma vanno recisi solo i rami secchi e quelli danneggiati dal vento e dal freddo.

Curiosità sulla Catambra

Maggio è il mese perfetto in cui questa pianta raggiunge il suo massimo effetto repellente, che permane fino a settembre. È necessario però effettuare prima delle concimazioni: vi consigliamo di utilizzare concime ben bilanciato e a lenta cessione

Nel caso decideste di coltivare la catambra in vaso è opportuno ricordarsi di rinvasarla annualmente in vasi sempre più grandi fino ad arrivare alla misura ideale di 80cm di diametro

Grazie alle analisi condotte dall’Istituto Sperimentale per la Floricoltura, abbiamo la conferma che la Catambra contiene una quantità di Catalpolo superiore di quattro volte rispetto ad ogni altro esemplare della specie. Ecco perché è particolarmente efficace per tenere lontane le zanzare, compresa la zanzara tigre

Il catalpolo emanato è molto volatile; per maggiore efficacia è opportuno circoscrivere l’area con più di una pianta: posizionate a una distanza compresa tra 1 e 3 metri in base alle dimensioni delle piante e all’ampiezza dell’area da proteggere.

Per avere una discreta repellenza in linea di massima la chioma deve raggiungere un diametro di circa 40/60 cm.

La Catambra non cresce in altezza, ma si limita a ingrossare la chioma e il fusto; si consiglia di acquistare piante già dell’altezza desiderata.

Altre piante antizanzare

Oltre alla Catambra, ci sono alcuni fiori e piante il cui odore infastidisce gli insetti (zanzare comprese) allontanandoli in maniera del tutto naturale. Dalla più nota citronella, fino al geranio, vediamo nel dettaglio quali sono le piante da acquistare in questo periodo dell’anno:

  1. Citronella. Il suo odore diventa molto familiare in estate: acquistiamo spray, cerotti, creme a base di questa pianta perché è risaputo che il suo profumo infastidisce le zanzare. Ma forse non tutti sanno che la citronella la si può anche piantare sul balcone o in giardino. Si tratta di una pianta erbacea appartenente alle Graminacee, facile da coltivare e con delle belle foglie verdi che formano lunghi fili d’erba profumatissimi.
  2. Lavanda. Anche la lavanda è una pianta poco amata dalle zanzare. Il suo profumo intenso è sgradito agli insetti. Si tratta di una pianta ornamentale molto bella da tenere in vaso o da piantare nel terreno e che non richiede grande cura.
  3. Erba Gatta. Appartenente alla famiglia delle Labiate, è una pianta erbacea che richiede poche cure. Il suo odore, simile a quello della menta, è sgradito agli insetti, zanzare comprese.
  4. Calendula. Una pianta appartenente alla famiglia delle Composite, con fiori colorati molto belli. Si adatta a qualsiasi terreno, ama il sole e sprigiona un odore intenso che poco piace a zanzare, vespe, api e altri insetti.
  5. Gerani. Sono fiori  molto diffusi, decorativi, disponibili in tanti colori e specie. Questa pianta erbacea ha un potere repellente. Ottima idea quella di adornarci davanzali e terrazzi in estate.
  6. Verbena odorosa. La verbena odorosa, pianta delicata, dai piccoli fiori bianco-violacei, emana profumo di limone che gli insetti non amano affatto.

DA VIVAI GRAZIELLA POTRETE TROVARE TUTTI I RIMEDI NATURALI PER PROTEGGERVI DALLE ZANZARE E ALTRI INSETTI!

VENITE A TROVARCI