LE PIANTE DA FRUTTO: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

LE PIANTE DA FRUTTO: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Tutti gli alberi producono frutti, infatti la fruttificazione è una parte fondamentale del processo riproduttivo dell’organismo vegetale. Le piante da frutto possono essere suddivise in base al prodotto o in base al raccolto (e quindi in frutti estivi, autunnali, invernali o primaverili). Scopriamo insieme come prendercene cura!

Come e quando piantare

Le piante da frutto possono essere messe a dimora sia in autunno che in primavera, a seconda della scelta della stagione si dovranno attuare accortezze differenti. 

Nel caso si scelga la primavera, è importante che la buca dove verrà collocata la pianta sia molto profonda e che sul fondo venga messo letame maturo che non dovrà avere un contatto diretto con le radici. Il terreno che accoglie la pianta deve essere soffice e ben drenato per permettere alle radici di penetrare in profondità nel terreno senza trovare ostacoli e di conseguenza assicurare alla pianta una crescita rapida e vigorosa. 

Le piante messe a dimora in autunno avranno necessità di una pacciamatura al colletto con paglia, stuole o corteccia. 

A seconda dei mesi ci sono diversi tipi di frutti che possono essere piantati, vediamo insieme il calendario dei mesi del frutteto:

  • Gennaio: in questo mese avviene la piantagione e il trapianto degli alberi ed arbusti da frutto;
  • Febbraio: si piantano e trapiantano piante ed arbusti da frutto; inoltre si propagano gli arbusti da frutti per pollone o divisione del cespo;
  • Marzo: vengono piantate: actinidia, castagno, fico, nocciolo, olivo, piccoli frutti, viti; inoltre viene attivata la riproduzione del lampone per divisione del cespo o pollone;
  • Aprile: si piantano l’olivo e la vite e si effettuano gli ultimi interventi fitosanitari;
  • Maggio: si piantano mirtillo ed olivo;
  • Giugno: in questo mese si inizia la raccolta dei frutti del ciliegio, della fragola, del fico, lampone, mirtillo, pesca, pera, ribes e susina;
  • Luglio: si pianta la fragola e si raccolgono i frutti dell’ albicocca, ciliegia, fragola, lampone, pesca, pera, ribes, susina, mirtillo e mela;
  • Agosto: anche in questo mese si può piantare la fragola, si raccolgono l’anguria, i fichi, il lampone, la pesca, la pera, l’uva spina, la susina, il mirtillo e la mela;
  • Settembre: In questo mese si ha un raccolto molto simile a quello di Agosto, si iniziano a potare le vecchie piantine;
  • Ottobre: si raccoglie il kaco, la castagna, il fico, il lampone, kiwi, pera, uva, mela, noce;
  • Novembre: in questo mese iniziano i nuovi impianti di melo, pero, drupacee e piccoli frutti;
  • Dicembre: si potano castagno e piccoli frutti. 

Le potature

Si possono fare interventi di potatura diversi a seconda delle necessità della pianta. Come abbiamo potuto vedere nel calendario del frutteto, le attività di accorciamento e di soppressione dei rami sono operazioni da effettuare in inverno e consistono nell’ accorciamento della parte dei rami più lontana dal tronco e nell’asportazione dei rami con un taglio alla base.  

In base al tipo di taglio si individuano tre diverse azioni:

  • Spuntatura: quando si accorcia la parte apicale di un ramo;
  • Speronatura: quando il taglio interessa diverse gemme;
  • Potatura: un intervento più drastico, per il quale più si accorcia un ramo e maggiore sarà la vegetazione prodotta dalla pianta. 

I getti che crescono all’interno della pianta disturbano i rami portanti e vanno rimossi direttamente al callo ovvero nel punto di rigonfiamento, senza lasciare spuntoni. È necessario anche eliminare immediatamente i getti selvatici che si sviluppano al di sotto dell’innesto della pianta, perché porterebbero ad un indebolimento della stessa. 

Ogni pianta da frutto ha bisogno di attenzioni particolari e diverse, per cui mentre ad esempio il pesco ha bisogno di un’energica potatura per rinnovare i rami e conferire loro vigore, l’albicocco soffre eccessivi tagli. È importante conoscere bene le caratteristiche di ogni pianta da frutto per accudire ciascuna al meglio. 

Per noi ogni pianta è come una piccola creatura che accudiamo e cresciamo con amore e dedizione; ogni volta che venite da Vivai Graziella a scegliere le piante per il vostro giardino, per noi non state acquistando una pianta, bensì la state adottando!

Il mondo del Gardening è davvero immenso e c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire, non spaventatevi se siete alle prime armi e non sapete come fare, da noi potrete sempre trovare il consiglio e l’aiuto che state cercando. 

Per ogni curiosità su come accudire le tue piante da frutto non esitare a contattarci!